Immagine  
"
Io abito tra Loreto e Turro e quando son contento sburro

Alfieri (Elio e le storie tese)
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Pietro (del 27/04/2009 @ 12:17:17, in Comunicazione, linkato 976 volte)

Simpatico cartello all'ingresso dell'outlet di Castel Romano.

Si informa che i cani possono entrare nel centro, nel rispetto delle leggi vigenti (tipicamente italiano esplicitare l'ovvio: perchè non scrivere anche che non si devono commettere omicidi, furti e stupri, sempre nel rispetto delle leggi vigenti ?).

Quindi, dopo aver detto che si può fare qualcosa, si aggiunge che si esentano i cani guida per non vedenti da un divieto. Ma quale divieto ?!

Castel Romano Outlet


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 22/04/2009 @ 11:35:22, in Comunicazione, linkato 1027 volte)

Necrologio
Torbellamonaca (Roma)

 


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 21/04/2009 @ 15:39:51, in Musica, linkato 1235 volte)

Spettacolare esecuzione "one man show" di Jeux d'enfants (Cirque de soleil), più nota come sigla della trasmissione Ballarò:

Qui il video in alta risoluzione

 


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 20/04/2009 @ 11:26:12, in Pensieri sciolti, linkato 1156 volte)

"Mi sono limitato a dire quello che penso e che molti dovrebbero già sapere. E cioè che il costo del lavoro rappresenta il 7-8 per cento e dunque è inutile picchiare su chi sta alla linea di montaggio pensando di risolvere i problemi. Se avessi tagliato metà dei dipendenti, a parità di volumi, non avrei riportato Fiat Auto al pareggio. Quando si perdono 3 milioni di euro al giorno, come succedeva fino a due anni fa, e uno pensa che sia colpa degli operai vuol dire che ha saltato qualche ponte sulla sua strada. Questi sono metodi che forse possono andar bene nel sistema anglosassone, ma da noi non funzionano"

Sergio Marchionne - A.D.Fiat (Repubblica 21/09/2006)

 


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 17/04/2009 @ 12:43:23, in Pensieri sciolti, linkato 964 volte)

Invito tutti a leggere con attenzione il Piano di rinascita democratica della Loggia P2.

Dopo averlo letto, provare a ripercorrere gli eventi politico/sociali dell'Italia degli ultimi 15 anni.

Notate nulla...?

 


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 16/04/2009 @ 10:29:03, in Marketing, linkato 902 volte)

E' frustrante stare in coda ore sul GRA di Roma per andare al lavoro tutte le mattine.
Ti tiene compagnia solo la radio, che talvolta regala delle perle di felicità.

Stamane, su Radio Rock, la pubblicità di Perazzoni Ceramiche promette, a chi acquista i materiali per la ristrutturazione di casa, un buono sconto di 1000 euro o, in alternativa, un "televisore LCD al plasma"....

 


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 16/04/2009 @ 10:24:00, in Pensieri sciolti, linkato 794 volte)
Il cuore produttivo dell’occidente è nelle aziende.
Le aziende, inizialmente piccole e a carattere padronale, sono cresciute sempre di più sino a diventare multinazionali, sovranazionali e spesso più potenti degli stati che le ospitano.
Ma tutto questo ha creato dei problemi di governance.
Se prima il padrone, la sua famiglia e i suoi uomini di fiducia potevano controllare capillarmente l’azienda, con le multinazionali il sistema è dovuto cambiare.
Non c’è più un solo padrone ma un azionariato diffuso, distante dalla produzione (perché, comunque, le aziende continuano a produrre beni o servizi) e inconsapevole spesso dei meccanismi delle aziende che possiede.
Inoltre, anche se come detto le aziende continuano a esistere per produrre qualcosa, si è spostato il metro della loro valutazione. Non si giudica più positivamente o meno un’azienda in base al fatto che produca qualcosa generando un valore aggiunto. La si giudica principalmente in base al valore azionario che molto poco è legato alla reale situazione di benessere produttivo dell’azienda (i recenti crack finanziari di aziende produttivamente sane come la Parmalat ne sono prova).
Quindi l’azionariato diffuso è sensibile solo al valore del titolo in borsa (che in fin dei conti è ciò che produce guadagno per l’azionista) e delega la governance delle aziende ai manager.
Il manager non ha alcun interesse che l’azienda prosperi nel lungo termine: deve ottenere il massimo profitto subito, costi quel che costi.
Membro di una Casta strapagata, amministra e gestisce cose non sue, traendone enormi vantaggi e segando il ramo su cui è seduto. Tanto sa che, prima che il ramo si spezzi, sarà altrove, in un’altra azienda, pagato sempre un po’ di più.
Non ci meravigliamo se il sistema vacilla, allora.
Per decenni nessuno ha avuto l’interesse a far durare le aziende, con scelte oculate e lungimiranti.
Ora stiamo pagando tutti il prezzo. E sarà parecchio alto.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 14/04/2009 @ 12:36:57, in Software, linkato 1250 volte)

Ho ultimato le modifiche alla nuova release di Find It !

Find It !

La modifica principale consiste nella possibilità di utilizzare il programma con più di un set di immagini e simboli.

Per ora il download della nuova versione è disponibile solo da questo sito Find It ! poichè non mi è possibile aggiornare la versione su download.com.

 


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 14/04/2009 @ 10:57:44, in Cinema, linkato 1288 volte)

Ho visto l'ultimo sforzo di Clint Eastwood, e devo dire che mi ha deluso. Dopo anni di grandi film, il buon vecchio Clint sta incominciando a perdere qualche colpo.
L'idea del film è bella, ma ci sono troppi buchi di sceneggiatura. Alcune scene sono buttate là per giustificare i risvolti della trama, e sembrano aggiunte all'ultimo momento per tenere in piedi una consecutio che vacilla. Poi il protagonista (Clint) cambia modo di vedere la vita (diametralmente, dal nero al bianco) senza alcun apparente motivo. O meglio, senza che la sceneggiatura che ne dia una ragione.

E poi, purtroppo, la versione italiana è funestata da un doppiaggio indecoroso: siamo lontani anni luce dalla straordinaria voce di Enrico Maria Salerno (storico doppiatore del Clint leoniano). Ora abbiamo un poveretto che in maniera lampante finge di fare la voce da anziano...

Peccato, perchè la storia c'era e poteva venir fuori un bel film.

 


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 14/04/2009 @ 10:43:52, in Pensieri sciolti, linkato 757 volte)

Trovo straordinario che in tempi di crisi, come quello che stiamo attraversando, nessuno ponga l'accento sulla causa principale della situazione attuale. Direi la causa "strutturale" da cui si può far discendere tutto: inquinamento, problemi energetici, disoccupazione, etc. etc.

Siamo in troppi.

E stiamo pagando il prezzo di decenni di pace (niente guerre, niente diminuzione demografica) e di progressi scentifici (niente epidemie).

Non a caso, infatti, la chiesa va predicando la riproduzione ad ogni costo: più siamo, più siamo poveri; più siamo poveri, più siamo ignoranti e quindi facili prede di superstizioni fideistiche, regalando il potere a chi tali superstizioni rappresenta.

 


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 2157 persone collegate

< maggio 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Cerca per parola chiave