Immagine  
"
Il coraggio intellettuale della verità e la pratica politica sono due cose inconciliabili in Italia

Pier Paolo Pasolini
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di DIY (del 02/01/2008 @ 10:39:07, in Le segnalazioni del Dott. DIY, linkato 1004 volte)
"...
Non ho sonno. Come lui.
Se non si uccide di canne la sera non è contento. Forse l'unico modo di dormire, oramai.
Arriva non si sa come fino al portone cercando di aprire con la chiave sbagliata, di solito la porta sbatte rumorosamente svegliando i genitori, non si lava i denti, si spoglia come un sonnambulo, quando si spoglia, quando non sviene direttamente subito dopo essersi buttato sul letto.
E' un buon metodo, soprattutto per chi non ama leggere di sera.
Il cielo è sereno, luminosa briciola lunare alla finestra; osserva il panorama condominiale, le macchine diligentemente parcheggiate negli appositi spazi, l'altalena e lo scivolo in mezzo al giardino, la collina con gli alberi incredibilmente intatti, subito dopo le rotaie del treno, e si sente un po' meno responsabile, un po' meno figlio di mignotta: in lui alberga ancora la contraddizione e il dubbio (stare con lei senza più sentirla come una costante, come abitudine, come rifugio, scopata, peso della testa di lei sulla sua spalla).Ora probabilmente lei sta dormendo, da sola, con l'influenza.
 
Dicono che il calendario sia stato introdotto dagli antichi romani. Far cominciare l'anno a Gennaio è una scelta che si conforma perfettamente con la geografia fisiologica di Roma. Un mese vuoto in una città che deve dimenticare, mettendolo all'inizio può passare più facilmente. Rievoca il freddo bagnato della nascita, un certo senso di sbandamento, forse dovuto ad amnesia: meglio non farsi trovare a Roma dalla propria coscienza, a Gennaio. "

A. Iacomini -  "Estraneo"

 


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 30/12/2007 @ 16:23:25, in Comunicazione, linkato 1322 volte)

Il 2007 si sta chiudendo, è natale e siamo tutti più buoni. Quale occasione migliore per toccare il cuore della gente con un'astuta e falsa campagna pubblicitaria ? Sugli autobus e nelle altre affissioni di Roma è apparsa questa ignobile serie di immagini:

Il grande stilista


Il messaggio è chiaro: "Se compri le scarpe taroccate le ha fatte un bambino maltrattato nel terzo mondo: compra quelle di marca !"
Ma che bel messaggio ! Carico di etica e di responsabilità sociale !
Forse, però, sarebbe stato più corretto così: "Se compri le scarpe fabbricate nel terzo mondo su commissione di un ricco stilista che ci guadagna un fottio, le ha fatte lo stesso bambino che fa quelle taroccate, nella stessa fabbrica, esposto agli stessi inquinanti tossici. Non fare impoverire lo stilista che è grande propio per il markup che mette su queste scarpe."

Allora chiediamo al "grande stilista" di scrivere sui suoi prodotti "Realizzato senza sfruttamento del lavoro". Hmmm... non credo lo potrà mai fare...

p.s. complimenti al Comune di Roma che sponsorizza l'iniziativa.

 


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 20/12/2007 @ 14:43:04, in Cinema, linkato 1161 volte)

Vuole la leggenda che le due gemelline pensate da Kubrick come figlie del signor Grady in Shining siano ispirate da questa foto della fotografa americana Diane Arbus:

Diane Arbus -

Altri dettagli qui.

 


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 11/12/2007 @ 11:26:38, in Tech World, linkato 3382 volte)

htc P3600Il palmare in oggetto (Windows Mobile 5.0 con ricevitore GPS) ha una utile funzione non documentata (almeno non ce n’è traccia nel manuale di istruzioni).

Utilizzando la fotocamera integrata è possibile scattare delle fotografie con incorporate le informazioni di latitudine e longitudine che permettono di sapere esattamente dove sono state scattate.

 

Cambiando modalità di scatto si attiva, ad un certo punto, una schermata che avvisa:

Inizializzazione GPS….

Una volta scomparsa la schermata si possono scattare delle foto con le modalità consuete.

Tali immagini, però, non saranno salvate nella usuale cartella Immagini ma in un’altra che si chiama My POI:

Per visualizzare le informazioni GPS (latitudine e longitudine) memorizzate nei files, è necessario installare sul proprio PC un sw aggiuntivo.

Ho provato Opanda IExif  che permette, oltre alla lettura delle info, anche di aprire Google Maps per visualizzare la località dove è stata scattata la foto.

Basta fare click col tasto destro sul file immagine e scegliere “Locate spot on map….. “ perchè si apra Google Maps evidenziando il punto esatto in cui è stata scattata la fotografia.


Opanda IExif  è freeware e si può scaricare qui: http://www.opanda.net/


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 30/11/2007 @ 12:44:25, in Comunicazione, linkato 1116 volte)

Ani al guinzaglio...
Cocciano (Frascati)

Grazie al Trinacria e all'amico Fabio per la segnalazione.

p.s. E se la paletta non è ecologica, ma una paletta qualunque ? Scatta la multa ?


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 28/11/2007 @ 17:18:48, in Musica, linkato 1421 volte)

Ecco un esempio di miracolo artistico.
Quel "quid" che scatta all'improvviso, quell'alchimia che porta a risultati straordinari.
Tre album PERFETTI a distanza di un anno uno dall'altro:

Marillion: Script for a Jester's Tear Marillion: Fugazi Marillion: Misplaced childhood
Marzo 1983: Script for a Jester's Tear

Marzo 1984: Fugazi

Giugno 1985: Misplaced Childhood


Poi, più nulla.
I Marillion sono venuti parecchi anni dopo i Genesis, molti dicono che ne siano degli emuli manieristi, ma hanno fatto questi tre album uno dietro l'altro.
I Genesis no.


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 26/11/2007 @ 11:15:31, in Rassegna stampa, linkato 3280 volte)

E’ di ieri la notizia dei panificatori campani che regalano in piazza il pane alla cittadinanza per protestare contro i panificatori abusivi che lavorano all’ombra della camorra e fanno concorrenza sleale.
Il servizio, nei TG, viene lanciato nei titoli con “Il pane cotto illegalmente anche con il legno delle bare”.

Pan di bara
(foto presa da cofanifunebri.it: ho aggiunto solo la pagnotta.....)

Sempre straordinario come i media utilizzino porzioni di leggende per fare il titolo sensazionale.
E poi diciamolo: il legno di bara, è ottimo per il pane. E' naturale, non contiene OGM, è organico. Figuriamoci se lo usa la camorra per cuocere il pane.
Al massimo userà l'amianto di qualche discarica abusiva o dei copertoni d'auto.
O forni elettrici alimentati con la corrente allacciata abusivamente a qualche utenza pubblica (ospedali, palazzi comunali e simili....).
Piuttosto, del servizio dei TG che riportava la notizia, mi ha infastidito profondamente la sensazione che in realtà non fossero "onesti" lavoratori a lamentarsi di concorrenti sleali e disonesti: era l'ennesima difesa di una corporazione chiusa che non vuole cedere i propri benefici; sono gli stessi bottegai che si lamentano dei "vu cumprà" perchè "rovinano il mercato con i loro prodotti di scarsa qualità" e “non pagano le tasse” (salvo poi affittare agli stessi “vu cumprà” un posto letto in nero a 900 euro al mese, in 10 dentro a un appartamento).
Poi si diceva anche che i panificatori abusivi lucrano con il lavoro nero: vorrei proprio vedere i contratti dei lavoranti dei panificatori ufficiali.
Italia, paese di bottegai e corporazioni: che schifo.


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 20/11/2007 @ 15:38:56, in Comunicazione, linkato 1322 volte)

A giugno scorso ho preso un treno, con tanto di supplemento per la supervelocità che mi avrebbe portato a destinazione in un baleno.
Poi, per misteriose cause, la supervelocità si è persa per strada e il treno ha portato oltre mezz'ora di ritardo.
Appreso che si poteva ottenere un rimborso, ho fatto domanda.
Bene, dopo 5 mesi, quando ormai me ne ero dimenticato completamente, ecco che la Sig.ra Roberta Pennarola (aka "Il responsabile") mi scrive e mi manda...... un rimborso ??!!
No !
Un buono:

Mi hanno fatto un buono ! Chevvordì ?!

Oltre a sentirmi Verdone all'uscita della Farmacia ("Nonna, mi hanno fatto un buono, chevvordì ? - Vordì che te la vai a pijà 'nder culo !") noto con piacere il perfetto italiano della chiusura della lettera dove il livello qualitativo diventa plurale tutto d'un tratto.

Credo che il "buono" non sia poi così buono.... (almeno non buono come i soldi veri con cui avevo pagato il biglietto).

 


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 14/11/2007 @ 10:25:59, in Comunicazione, linkato 1082 volte)

L'Espresso sta pubblicando una serie di 4 DVD contenenti le vecchie gloriose pubblicità di Carosello.
Nel primo dvd (dal 1957 al 1963) c'è lo spot famoso del piccolo Calimero.
Rivisto oggi, è straordinario. Lui è nero e quindi "diverso" e non viene accettato finchè non torna bianco.
Oggi sarebbe totalmente politically uncorrect.

Eccone uno stralcio illuminante:

Calimero: Tu sei la mia mamma ?
Chioccia: No, guarda che ti sbagli sa ! Mi no g'ho pulcini neri !
Calimero: Ma se io fossi bianco mi vorresti ?
Chioccia: Certamente piccolo !!



Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Pietro (del 09/11/2007 @ 12:22:19, in Comunicazione, linkato 1046 volte)

Sul Grande Raccordo Anulare di Roma, in corsia interna prima dello svincolo Cassia, c'è uno spaventapasseri moderno:

Spaventapasseri autovelox

La stradale ha posto uno scatolotto azzurro, completamente vuoto, anticipato da minacciosi cartelli.
Se funziona coi merli, perchè non dovrebbe con gli automobilisti ?


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ci sono 187 persone collegate

< luglio 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             

Cerca per parola chiave